Refreshop uses cookies to ensure that we give you in our website.
By browsing you agree to our
cookie policy

One day with Tomas Woldetensae

One Day with Tomas Woldetensae.
“Voglio ricreare refresh in un campetto”.

Il legame indissolubile tra la pallacanestro e lo streetwear affonda le sue radici decisamente lontano da Gavirate, è un concetto americano: oltreoceano il basket non è solo sport, è intrattenimento, è cultura, è una vetrina con la quale gli atleti si raccontano al mondo non solo grazie alle loro azioni sul parquet ma anche e soprattutto grazie al loro stile.

Tomas Woldetensae, classe '98, gioca nella Pallacanestro Varese e nella Nazionale Italiana.
La sua città Natale è Bologna e la sua storia inizia nei playground di Bolo dove con gli amici ogni giorno si gioca un basket molto più grezzo e con meno regole, al campetto è questione di rispetto : chi vince regna.

Nel 2015 si trasferisce in America dove rimane affascinato da quel filo conduttore che lega il basket, lo streetwear e la street art.
La sensazione è che Tom abbia compreso immediatamente e forse senza nemmeno saperlo il concetto che costituisce una delle pietre miliari sulle quali poggia il nego: refresh non è solo un negozio ma un concetto di spazio da prendere e modellare in base a quello che la fantasia suggerisce, quella situa che fino al venerdì entri ed è un negozio di abbigliamento e che in una notte può diventare una mostra di Bonsai, uno spazio che ospita opere d’arte oppure un  palco scenico.

L'idea di fare qualcosa insieme che ricalcasse quell'attitudine americana fatta di basket, sneakers e vestiti stilosi è nata in maniera spontanea poco dopo la sua prima volta in negozio.

“Voglio ricreare refresh in un campetto”.
Non si tratta di un progetto che mira alla semplice promozione dei capi di abbigliamento, è qualcosa di più. Si tratta di pensare fuori dagli schemi, fare ciò che non era mai stato fatto prima.
Se si può stravolgere completamente il negozio e crearci dentro qualsiasi cosa cosa ci impedisce di prendere un pezzo di negozio e portarlo dove ci pare?


Una collaborazione non solo divertente, ma anche di grande ispirazione. 
L'unione di due realtà che sembrano così distanti.
E in un attimo il campetto di Casbeno non sembra così diverso da quello dell'NBA.
From the lake to the worldwide.

Foto : Fanky Prez

Copy : Federico Pisanti